Siamo orgogliosi di annunciare che abbiamo fatto parte di uno straordinario progetto pilota. Insieme a diverse aziende di Solingen, Wuppertal e Remscheid, abbiamo progettato e prodotto un coltello composto al 100% da rifiuti industriali. Il nome "Zirkelmesser" si riferisce al ciclo di materiale riciclabile durante la produzione. In questo processo, il compito di affinare ├Ę toccato a noi, per il quale siamo naturalmente pi├╣ che predestinati.

L'innovativo progetto pilota comprendeva inizialmente 200 copie, per le quali sono gi├á stati fatti ordini. A seconda del successo del progetto, la produzione sar├á ampliata. Un'attenzione speciale dovrebbe anche essere prestata all'eco-bilancio del "coltello a bussola". Rispetto alla produzione standard, solo un settimo dell'energia e un centesimo dell'acqua sono necessari nella sua fabbricazione. Anche l'impronta di CO2 si riduce a un sesto. Per il consumatore, tuttavia, l'eccezionale metodo di produzione non si riflette nel prezzo. Si tratta di circa 40ÔéČ.

Il progetto "Zirkelmesser" ├Ę stato avviato da "RegRess" (Gestione delle risorse regionali), che a sua volta ├Ę uno dei sette progetti individuali sotto l'ombrello del progetto "Produzione urbana nel Bergisches St├Ądtedreieck - Competitivit├á, innovazione e sviluppo dei quartieri". L'obiettivo di "RegRess" ├Ę quello di riciclare i materiali di scarto dell'industria di trasformazione dei metalli e di fabbricare nuovi prodotti da essi, in questo caso un coltello.

Vorremmo ringraziare tutte le persone coinvolte per la grande collaborazione e speriamo di poter continuare cos├Č anche in futuro.

Aziende coinvolte

  • TKM GmbH (Remscheid): fornitura di acciaio di alta qualit├á da coltelli circolari usurati
  • A. Schmersal GmbH & Co. KG (Wuppertal): fornitura di scarti di plastica per i manici dei coltelli
  • Hans Mensler Blechverarbeitung GmbH (Solingen): Taglio laser dei "coltelli a compasso" dall'acciaio per coltelli circolari
  • Hermann & Schmachtenberg GmbH (Solingen): Produzione delle maniglie di plastica
  • Universit├á di Wuppertal: Inizializzazione e coordinamento